Come mai lo facciamo?

Come mai facciamo le cose?
Molti di noi ogni mattina buttano giù "la lista" delle cose da fare durante la giornata.

Personalmente lo faccio per mettere ordine, per ridurre le perdite di tempo, per stare concentrato e non disperdere le energie. È così che giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, anno dopo anno, si diventa più efficienti. C'è un rischio, però, a diventare "troppo bravi nel fare le cose".

Il rischio è che, presi dalla febbre del fare, ci dimentichiamo il perchè, la ragione per cui facciamo quel che facciamo.

A volte, quando il lavoro diventa una droga, può essere una domanda difficile cui rispondere, anche se è l'unica davvero importante. Giorno dopo giorno, se non acquisiamo l'abitudine del chiederci "perchè", diventiamo un po' più robot e un po' meno umani.

Ora, manco a dirlo, c'è un'app che aiuta proprio in questo: a chiederci perchè. E io, ti pareva, me la son già scaricata. Inoltre, per gli appassionati della carta, è collegata a uno straordinario taccuino progettato apposta: BULLET JOURNALE+APP
Nella speranza ti possa essere utile,
Mauro


Ì