11novembre 2015

Rimaniamo in contatto

Mauro Sandrini
Sono tanti anni che non scrivo più la mia cara “newsletter”.

Ho sempre amato il “concetto” di newsletter perché permette di comunicare qualcosa di te a qualcuno a cui tieni. E permette di farlo in un modo speciale, in modo personale (ok non sto parlando esattamente della stessa cosa che ci intasa la casella di email ogni giorno...)

Manipolare o comunicare?

Per lavoro e per piacere ho avviato molte persone alla pratica della newsletter come modo per restare in contatto con la propria comunità. Un modo che oggi, dopo la vittoria di Trump che ha vinto manipolando al meglio la propria "audience", mi pare ancora più importante.

Mi interessa restare in contatto con le persone che incontro o che mi leggono e la newsletter è il modo che prediligo. Sarà il mio modo per comunicare con te, se vorrai.

Mi impegnerò.


Per iscriverti e lasciarmi un messaggio:

Nome *
Email *
Messaggio *

Inviando il modulo presterai il tuo consenso al trattamento dei dati personali per i fini indicati nell'informativa sulla privacy ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003.